Lo sceriffo digitale francese che piace anche all'Italia

In La Repubblica

By Vittorio Zambardino 

 

14 maggio 2009

"O perlomeno quella dei membri di una stessa famiglia o dei dipendenti dell' azienda nella quale si venisse a trovare il "clandestino". I software per farlo (tra questo il famigerato Deep Packet Inspection) esistono e non vanno per il sottile, come sostiene nel suo blog la ricercatrice specializzata britannica Monica Horten".